Chi è Holly Dunn e cosa le è successo?

Dichiarazione di non responsabilità: questo articolo contiene riferimenti ad aggressione e omicidio. Si consiglia la discrezione del lettore.

Un episodio di La rivista People indaga: sopravvivere a un serial killerintitolato “Surviving the Railroad Killer”, andrà in onda ID SU Domenica 12 maggio 2023A 21:00 ET. Conterrà i crimini del Killer della Ferrovia con resoconti significativi di Holly Dunn, l’unico sopravvissuto dell’assassino. Una sinossi dell’episodio recita: “Una nuova storia d’amore tra due studenti universitari deraglia quando un sadico li attacca durante una passeggiata notturna lungo i binari della ferrovia; solo una di loro sopravvive e si scopre essere l’unica sopravvissuta di un serial killer noto come Railroad Killer.

Angel Maturino Resendiz, ampiamente conosciuto come il Railroad Killer, è stato collegato ad almeno 15 omicidi di persone che vivevano nelle città ferroviarie di tutto il paese alla fine degli anni ’90. Holly Dunn è stata l’unica sopravvissuta al serial killer ed è stata la principale testimone durante il processo. Tuttavia, Resendiz è stato condannato solo per omicidio di primo grado in relazione a uno degli omicidi di cui era accusato, e il tribunale lo ha successivamente condannato a morte, secondo Fox News.

Il 28 agosto 1997, Holly Dunn, che si era appena iscritta all’Università del Kentucky, era fuori con il suo nuovo fidanzato, Christopher Maier. La coppia aveva partecipato ad una festa, dopo la quale stavano passeggiando lungo i binari. Tuttavia, il Railroad Killer li attaccò improvvisamente, provocando la morte di Christopher Maier, ma Dunn sopravvisse all’attacco. Questo è stato uno dei tanti attacchi ai binari ferroviari di cui Resendiz era responsabile. Dopo il processo, di cui Dunn fu un testimone importante, fu condannato a morte. È stato giustiziato nel 2006, secondo un rapporto di ABC 13.

Come è riuscita Holly Dunn a sopravvivere al Killer della Ferrovia?

L’outlet ha riferito che il Railroad Killer ha legato la coppia e ha colpito ripetutamente Maier sulla testa con un sasso. Maier è stato ucciso sul colpo. Ha poi aggredito sessualmente e pugnalato Dunn. Pensò che fosse morta e la lasciò lì, ma Dunn sopravvisse. Secondo quanto riferito, era ricoperta di sangue, aveva la mascella rotta e riusciva a malapena a parlare. È arrivata a una casa vicina e hanno chiesto aiuto. È arrivata un’ambulanza ed è stata portata d’urgenza all’ospedale dove sono stati chiamati i suoi genitori.

CBS News ha riferito che Holly Dunn ha trascorso cinque giorni in ospedale prima di tornare a casa. Sulla scena del crimine in cui Dunn e Maier furono aggrediti, la polizia trovò la sua cintura, che l’assassino usò per legarle le mani. Le legò anche i piedi. Sebbene, secondo quanto riferito, sia riuscita a liberare le mani, non è riuscita a sciogliere i piedi. In un fosso vicino alla scena del crimine, le autorità hanno trovato anche uno dei suoi sandali. Ha poi camminato a piedi nudi su un sentiero roccioso su cui c’erano anche dei vetri rotti. Dunn lo ha fatto finché non ha trovato aiuto dopo che Resendiz se n’è andato.

Holly Dunn divenne quindi un’attiva sostenitrice dei diritti delle vittime e condivise ampiamente la sua esperienza di sopravvivenza a un attacco violento. Incoraggia le vittime a cercare giustizia e a parlare delle loro esperienze. Secondo Fox News, parla anche delle sfumature della sopravvivenza a un attacco brutale e di come ciò potrebbe influenzare la vittima. Ha scritto un libro intitolato “Sole Survivor”, in cui parla della sua esperienza di recupero e guarigione dall’incidente.

La rivista People indaga: Surviving a Serial Killer andrà in onda su ID domenica 12 maggio 2024 alle 21:00 ET.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.