Ieri è basato su una storia vera? – Il duro contrasto

“Yesterday” di Danny Boyle descrive una storia affascinante su una situazione impossibile che trasforma un uomo medio in un sensazionale improvviso con la coscienza pesante. Dopo un incidente d’auto, il musicista in difficoltà Jack Malik si risveglia per ritrovarsi in un universo dove tutto è uguale tranne che i Beatles non sono mai esistiti.

Di conseguenza, Jack capisce che può usare la sua vasta conoscenza di una delle più grandi band di tutti i tempi per lanciarsi alla ribalta. Tuttavia, le complicazioni legate alla sua ritrovata celebrità e il senso di colpa per i suoi segreti lo allontanano dalla sua migliore amica, Ellie, costringendolo ad affrontare l’etica alla base del suo plagio apparentemente innocuo ma evidente.

Questa commedia romantica basata sulla musicalità scrive una lettera d’amore ai Beatles, utilizzando riferimenti trasparenti e un’ammirazione per la loro musica immortale.

Pertanto, il film mantiene una trama piacevole mentre segue Jack attraverso un periodo imprevedibile della sua vita, sempre in attesa che l’altra scarpa cada. Per lo stesso motivo, la continua importanza di Jack Malik nel settore dell’intrattenimento può portare gli spettatori a speculare sulle sue origini e sulla sua storia.

Ieri è basato su una storia vera?

No, ‘Ieri’ non è basato su eventi realmente accaduti. L’episodio di apertura del film è carico di aspetti fantastici che ancorano saldamente la storia al regno della finzione.

La natura misteriosa e inesplorata dell’evento, che fa inclinare leggermente il mondo fuori asse, fornisce le basi per la storia di Jack. Tuttavia, anche se il film non utilizza la fantasia in modo tradizionale, le esperienze del protagonista sono straordinariamente bizzarre.

Di conseguenza, il film ha un alto fattore di riconoscibilità, ma la sua premessa centrale di un mondo senza i Beatles è del tutto unica. Richard Curtis, che ha scritto la sceneggiatura del film insieme a Jack Barth, ha sviluppato un precoce interesse per il popolare gruppo rock inglese.

Quando gli è stato chiesto quali fossero i suoi sentimenti nei confronti dei Beatles, lo scrittore ha risposto: “Ricordo che ne sono rimasto affascinato fin dall’inizio”. “Il mio album preferito è ‘Hard Day’s Night’, che è in parte ispirato a ‘If I Fell’ e ‘And I Love Her’. Il mio primo flash dei Beatles riguardava la gioia, l’entusiasmo e l’eccitazione, e come anche le canzoni dolorose ti fanno sentire edificato”.

Di conseguenza, si pensa che l’interesse di Curtis per la band abbia aperto la strada alla trama del film. Tuttavia, in un’intervista con Variety, il regista Boyle ha fornito una spiegazione più dettagliata degli interpreti musicali del film. Poiché la storia di Jack si basa sulla sua capacità di ricreare melodie senza tempo e immediatamente amate, il film doveva essere incentrato su un’importante performance musicale.

Boyle ha citato i Beatles come “icone significative della cultura pop” che hanno trasformato in modo significativo la società, dicendo: “Penso che i Beatles siano la scelta perfetta perché non ci sono molte persone che attraversano le generazioni con lo stesso successo di loro”. Quel riconoscimento è stato vitale [for the film].”

Per saperne di più: Saw X è basato su una storia vera?

Di conseguenza, il film incorpora i Beatles nei suoi aspetti più oltraggiosi. Al contrario, la parte da commedia romantica della storia di Jack aggiunge una sensazione di realismo che bilancia la natura radicata della trama. La notevole abilità di Curtis nel genere si riflette nei suoi precedenti exploit, come “Love Actually”,

“Quattro matrimoni e un funerale” e “Era ora”. Infine, grazie al talento di Curtis per le adorabili storie d’amore e alla maestosa regia di Boyle, il film racconta abilmente un’avvincente storia di scoperta di sé racchiusa in un tributo ai Beatles.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.