Kaiju No. 8 English Dub Cast sulla rottura degli stereotipi Shonen

Kaiju No. 8 è stato un successo sin dal suo debutto su Shonen Jump+. La serie, scritta e illustrata dal mangaka Naoya Matsumoto, è incentrata su Kafka Hibino. A differenza delle altre serie Shonen, però, il protagonista è 32enne. Ma la serie non smette di andare contro i cliché con il suo protagonista, continua con il suo cast corale. Abbiamo avuto la possibilità di parlare con il cast del doppiaggio inglese di Kaiju No. 8: Nazeeh Tarsha, che dà la voce a Kafka; Adam McArthur, che dà la voce a Reno Ichikawa; e Abigail Blythe, che dà la voce a Kikoku Shinomiya. Animata da Production IG, la serie è pionieristica con versioni doppiate in giornata e personaggi shonen allo stesso tempo.

Dobbiamo parlare di come i loro personaggi spingono le aspettative delle serie d’azione shonen e perché pensano che i fan siano in sintonia con loro. Mentre l’età di Kafka è l’elemento più facilmente identificabile della rottura della tradizione shonen, Shinomiya è una parte del ruolo mutevole delle donne negli anime e nei manga shonen. Una volta relegate a calci secondari, interessi amorosi e fan service, la recente serie di titoli shonen ha mostrato che le donne sono qualcosa di più di qualcosa da conquistare o di cui prendersi cura. Shinomiya è una forza tutta sua, con o senza i ragazzi della Forza di Difesa Anti-Kaiju.

Alla domanda su Sinomiya e cosa può significare per le tante fan degli shonen, Abigail Blythe ha spiegato dal suo punto di vista, non solo come doppiatrice, ma come fan degli anime in generale. “È così emozionante per me, soprattutto perché sono un consumatore di anime. [I] faccio di tutto per cercare anime con grandi cast femminili e personaggi femminili che non siano usati solo per scopi romantici o comici o cose del genere. Quindi, avere un personaggio femminile forte come Kikoku Shinomiya, che è un pilastro di ispirazione per Kafka: è così in alto e vista come il leader, il che è fantastico”, ha spiegato Blythe.

Shinomiya non è solo fonte di ispirazione per Kafka; Blythe pensa di poter essere d’ispirazione anche per coloro che guardano il doppiaggio inglese di Kaiju n. 8. “Penso che sarà grandioso per le ragazze adolescenti avere queste ispirazioni e queste persone a cui ispirarsi e dire, ‘Wow, mi vedo in questo ruolo come qualcuno di potente.’ Non è usata solo per immagini tortuose e sensuali, che penso che gli anime si presentino spesso per i personaggi femminili. Ma [Kaiju No.8‘s women] hanno effettivamente sostanza e non hanno bisogno di un uomo. E per quanto ne sappiamo, non c’è davvero alcuna storia d’amore finora in Kaiju n. 8, il che è una specie di sollievo, anche se io stesso sono un grande fan delle storie d’amore. [Playing Shinomiya] è stato davvero, davvero emozionante. E non vedo l’ora che anche i fan ne vedano di più”.

Essendo anch’io un fan delle serie shonen, è chiaro che le storie di questo “genere” sono più che semplici archi di tornei e grandi battaglie, ma tendono a non tenerli evidenti. Con Kaiju No. 8, tuttavia, la profondità della serie inizia con il suo personaggio principale. Ad essere onesti, non sapevo nemmeno di aver bisogno di un protag shonen trentennale finché non è successo. Sebbene il nucleo del personaggio di Kafka sia ancora la ricetta shonen di “segui i tuoi sogni”, farlo significa qualcosa di completamente diverso quando sei un giovane adulto che cerca di stabilire la rotta per il tuo futuro.

Nazeeh Tarsha ha spiegato perché tutti, di tutte le età, possono identificarsi con Kafka: “Un pensiero prevalente proprio nel settore dell’intrattenimento che emerge spesso, è [that] non è mai troppo tardi per iniziare a perseguire i tuoi sogni. Non è mai troppo tardi per dare una possibilità alle tue speranze e aspirazioni, sai?”

“Per una ragione o per l’altra, che si tratti delle circostanze della vita, dell’educazione dei genitori o qualunque altra cosa, alcune persone non hanno la libertà di perseguire le proprie passioni e quelle cose che in un certo senso sognano”, il punto di Tarsha colpisce nel segno , e in definitiva spiega perché Kafka è così importante come protagonista. Ha continuato: “Ma con Kafka – e grazie a Ichikawa che lo ha sostenuto e spinto un po’ a farlo – ci mostra che non è davvero troppo tardi. L’unica cosa che ti ferma sei te stesso e non lo saprai se non ci provi onestamente. Penso [Kafka] una sorta di dà [audiences] il riaccendersi della speranza che molte persone della nostra età e più anziane tendono a dimenticare o a perdere.

Il più delle volte, non puoi alimentare quella speranza da solo. Mentre le storie shonen tradizionali utilizzano una dura rivalità per far avanzare i loro protagonisti, Kaiju No. 8 è diverso. Ishikawa è una forza di sostegno per Kafka e possiede una saggezza superiore alla sua età che lo distingue tra i personaggi d’insieme. Adam McArthur ha spiegato la loro relazione: “È piuttosto interessante [Ishikawa and Kafka’s] dinamico. Ichikawa è quasi il cliché del mentore, o del vecchio saggio che trova il personaggio che è giù di morale e poi gli affida la sua missione. [The one that] li aiuta a trovare l’ispirazione e poi a partire”.

McArthur continua: “All’inizio Ichikawa, senza sembrare un vecchio, è un mentore per Kafka. Non è qualcosa che si vede normalmente. Non è il suo rivale. Voglio dire, lo dice in un episodio: “Siamo rivali adesso”. Ma non penso che sia nel modo in cui siamo abituati a vederlo [in shonen]. Sosterrà [Kafka]e farà tutto il possibile per assicurarselo [Kafka] non si espone davanti a tutti né si mette in pericolo. Poi, molto rapidamente, diventano subito amici e compagni veloci. Penso che sia fantastico. Mi piace anche il fatto che non necessariamente capiamo subito il retroscena di Ichikawa, o [know] perché è così com’è, o forse perché qualcuno come Kafka risuona con lui… In un certo senso gioca le sue carte vicino al petto, ed è lì solo per aiutare e sostenere.

Il doppiaggio inglese di Kaiju No. 8 è pieno di azione e di design di creature audaci. Avrebbe potuto facilmente perdersi nel genere degli anime d’azione. Ma non lo è. Invece, ha catturato gli spettatori, e ciò è dovuto in gran parte al modo in cui si sottrae ai fantasmi del passato shonen e si imbarca in una storia riconoscibile per la generazione Toonami. Il cast di Kaiju No. 8 English Dub cattura esattamente il motivo.

Kaiju No. 8 English Dub va in onda ogni domenica su Crunchyroll.

Questa intervista è stata modificata per motivi di lunghezza e chiarezza.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.