Questo prossimo soulslike potrebbe risolvere il mio più grande problema con il genere

Punti salienti

Enotria: The Last Song introduce un sistema di maschere unico per equipaggiamenti flessibili in combattimento. Il gioco incoraggia la sperimentazione con armi e abilità piuttosto che punire le scelte iniziali del gioco. L’innovativo sistema di caricamento potrebbe potenzialmente avere un impatto sull’intero genere soulslike per combattimenti più diversificati.

Da quando ho battuto Elden Ring, ho avuto un debole per i titoli di FromSoftware in particolare e per i soulslike in generale. In pochi mesi ho anche battuto Lies of P, Dark Souls 3, Lords of the Fallen, Bloodborne, Demon’s Souls Remake e altro ancora. Tuttavia, alcuni di questi giochi sono piuttosto duri quando si tratta di costruire la diversità, ed è uno dei miei più grandi problemi con i giochi più popolari del genere.

Quasi tutti questi giochi tendono a punirti per non esserti dedicato completamente a una build o ad un’arma preferita, il che può portare ad alcuni scenari difficili. Ad esempio, più di una volta mi sono trovato di fronte a boss che erano appena più veloci di un colpo della mia spada gigante, e non avevo altra scelta che passare ad armi non potenziate, che infliggevano danni estremamente bassi.

Correlati Il 2024 potrebbe essere un nuovo picco per i giochi Soulslike I fan di Soulslike stanno mangiando bene.

Sono sicuro di non essere l’unica persona ad aver sperimentato questo. Per fortuna, per persone come me, il prossimo soulslike Enotria: The Last Song di Jyamma Games presenta una possibile soluzione al problema.

Osate sfidare le regole stabilite

Enotria: The Last Song è un gioco soulslike vibrante e solare, ispirato al folklore italiano, un’ispirazione che si riflette attraverso gli ambienti, la musica, i personaggi, i nemici e gli abiti. In un genere dominato da oscuri mondi post-apocalittici, Enotria si distingue già per la sua presentazione, che per alcuni potrebbe essere sufficiente. Tuttavia, gli sviluppatori non si sono limitati solo all’apparenza e hanno deciso di sperimentare i pilastri più fastidiosi del genere.

Enotria ha un sistema di maschere unico che consente ai giocatori di cambiare equipaggiamento al volo, anche durante il combattimento o nel mezzo dei combattimenti contro i boss. Puoi creare fino a tre diversi equipaggiamenti, ciascuno con le proprie armi, armature, vantaggi e abilità di combattimento (conosciute qui come Mask Lines). È possibile ottenere nuove maschere sconfiggendo i boss più difficili, nonché raccoglierle attraverso un’attenta esplorazione, aumentando l’importanza di quel lato del progetto.

A differenza di quasi tutti gli altri giochi soulslike precedenti, che ti costringono a impegnarti in un unico percorso all’inizio e a mantenerlo per le successive 50 ore circa, Enotria è costruito in modo diverso, favorendo potenzialmente l’approccio più diversificato al combattimento visto nel genere fino ad oggi. . Ad esempio, se non mi piace macinare, probabilmente non sarei in grado di aggiornare più di un paio di armi a livelli più alti in Lies of P o Lords of the Fallen. Di conseguenza, il mio approccio al combattimento e ai boss rimane lo stesso fino alla fine, subito dopo le prime dieci ore.

La piattaforma correlata è il mio peggior nemico in Lies Of P e Elden Ring Preferirei passare un’ora a cucinare un boss difficile piuttosto che saltare su sporgenze scivolose.

Qui non è necessario scegliere solo una o due armi dal suo enorme arsenale a causa dell’impossibilità di far salire di livello tutto, né trovi opzioni di rispecificazione molto limitate e costose. Al contrario, Enotria incoraggia i giocatori a sperimentare abilità e armi piuttosto che punirli per errori a inizio partita. Ciò aggiunge un livello di versatilità mai visto prima, consentendo un rapido adattamento a diversi scenari, come la modifica del layout pesante e incisivo per qualcosa di più veloce e agile.

Potenziale per un impatto duraturo

Per non limitarci solo alle parole, c’è una demo di Enotria disponibile su PC e PS5 fino al 30 luglio, che ti consente di esplorare le prime due aree enormi e diverse. Presenta tre combattimenti contro i boss, dozzine di tipi di nemici e oltre 20 armi, vantaggi e abilità di combattimento da provare. Mi ci sono volute poco più di cinque ore per completare completamente la demo, che ti dà un assaggio di tutto ciò che c’è nel gioco. Considerando l’impressionante durata di gioco e le dimensioni ridotte della demo, dai un’occhiata se sei anche lontanamente interessato ai soulslike.

Correlati Shadow Of The Erdtree sembra abbastanza grande da essere Elden Ring 2 L’espansione di Elden Ring si preannuncia essere tutto ciò che ho sempre desiderato, e anche di più.

Sfortunatamente, durante la demo, non sono riuscito a cogliere appieno il potenziale del sistema di caricamento (poiché non ci sono opzioni per respecizzare le statistiche o downgrade delle armi nelle prime ore), ma sembra promettente. L’idea di non essere completamente vincolato a poche armi o abilità, come visto altrove, mi attira molto, ed è sorprendente che nessuno abbia provato a risolvere questa questione arcaica prima di Enotria. Se questa funzionalità fosse davvero ben realizzata, potrebbe avere un impatto sull’intero genere – o meglio, dovrebbe.

La combinazione di questo nuovo sistema di equipaggiamento con una serie di regole stabilite potrebbe aprire la strada a un approccio di combattimento ancora più flessibile e diversificato all’interno del genere soulslike. Se i giocatori non solo avessero accesso a una vasta selezione di equipaggiamenti, ma sapessero anche di poter modificare le proprie preferenze quasi ogni volta che hanno voglia di provare qualcosa di nuovo, ciò potrebbe cambiare il modo in cui di solito affrontiamo gli incontri più difficili del gioco. Basta capire i punti deboli dell’avversario e passare alla variante di build più appropriata: è facilissimo.

Il 2023 è stato già un anno impressionante per il genere soulslike, e quest’anno si preannuncia destinato a superare anche quello. Titoli imminenti come Enotria: The Last Song, Black Myth: Wu Kong, Flintlock: The Siege of Dawn e, ovviamente, l’espansione Elden Ring: Shadow of the Erdtree, promettono già ore di gioco emozionante. Si spera che le funzionalità più innovative, come questa, non passino inosservate e vengano spinte ulteriormente nei prossimi anni.

Successivo I cambiamenti stagionali di Assassin’s Creed Shadows dovrebbero diventare un nuovo standard per i giochi open-world Era da tempo che dovevamo dire addio ai mondi statici e congelati nel tempo.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.