Recensione dell’episodio 142 di My Hero Academia

Ancora scossi dalla rivelazione che Yuuga Aoyama (Kôsuke Kuwano) è la talpa di All For One, gli studenti della Classe 1-A non sono pronti ad abbandonare il loro amico. Comprendendo la posizione in cui è stato costretto Aoyama, la classe cerca disperatamente di riportare indietro Aoyama dall’abisso. Ma le cose non sono così semplici e occorre porsi molte domande prima che si possa fidarsi nuovamente di Aoyama. Mentre gli eroi decidono cosa fare con Aoyama, la Classe 1-A si prepara per la prossima battaglia nell’episodio 142 di My Hero Academia (Boku no hîrô akademia) “La storia di come siamo diventati tutti eroi”.

Riprendendo da dove si è concluso l’ultimo episodio, vediamo il momento di appassionata speranza di A-1 controllato dal realismo. Anche se gli adulti vogliono che Aoyama possa aiutarli, le cose non sono così semplici. Il modo in cui affronteranno l’imminente battaglia con All For One potrebbe decidere il destino del loro intero paese. Ciò non può lasciare nulla al caso. Ma anche se Aoyama viene allontanato in un cupo silenzio, i suoi compagni di classe continuano a riaffermare la loro fiducia in lui.

My Hero Academia Episode 142 riesce a bilanciare abilmente questa scena di apertura. Sarebbe facile dipingere gli adulti come adulti diffidenti che hanno perso la capacità di credere. Per fortuna, come spesso accade, lo spettacolo adotta un approccio più sfumato. È chiaro che gli eroi vogliono crederci, se non altro per il bene di Aoyama, ma a differenza dei loro studenti, devono convivere con le conseguenze delle loro scelte. Essendo quelli che hanno chiamato, se Aoyama dovesse girare di nuovo, ricadrebbe su di loro. Una possibilità che non è così facile da ignorare.

Mentre gli eroi si immergono nella pianificazione della loro prossima mossa, gli studenti continuano a prepararsi per la battaglia imminente. La formazione e la preparazione dell’attrezzatura sono all’ordine del giorno. Quest’ultima sfida fa sì che Izuku Midoriya (Daiki Yamashita, Drifting Home) e Tenya Iida (Kaito Ishikawa, Rascal Does Not Dream of a Knapsack Kid) visitino il dipartimento di supporto dell’UA nella speranza di ottenere l’aiuto di Mei Hatsume (Azu Sakura). .

Come di solito accade, l’arrivo di Midoriya e Iida viene accolto con il botto. Letteralmente. Sembra che Hatsume continui a far esplodere le cose nella sua continua ricerca per perfezionare i suoi “bambini”. Il ritorno nella serie dello studente di supporto, brillantemente eccentrico, non potrebbe avere un tempismo più perfetto. Con così tanta desolazione negli ultimi episodi, sapere che almeno Hatsume non è cambiata è un momento affascinante e ben espresso.

Mentre gli studenti esplorano l’area del corso di supporto, scoprono che i ragazzi hanno lavorato duro quanto loro. L’UA Barrier, tra gli altri progetti, ha supportato gli studenti 24 ore su 24. Mentre Midoriya e Iida osservano stupiti il ​​frenetico lavoro dei loro compagni studenti, l’episodio 142 di My Hero Academia non trattiene nulla mentre fa capire come gli studenti qui si preoccupino altrettanto e stiano dando tanto di se stessi quanto 1-A. Anche se non dovranno mai guardare dall’alto in basso un cattivo in persona.

Da qui la trama si sposta su Hawks (Yûichi Nakamura, Jujutsu Kaisen 0) e All Might (Kenta Miyake) mentre gettano le basi della loro strategia di battaglia con un piccolo gruppo di individui fidati. Sebbene la pianificazione in questa scena sia piuttosto scarna, espone in modo eccellente gli elementi principali del piano degli eroi. Ciò stabilisce concetti chiave riguardanti le principali minacce che gli eroi dovranno affrontare e cosa devono cercare di ottenere per contrastare questi elementi. Tuttavia, l’approccio esatto viene tralasciato, consentendo al pubblico di chiedersi come gli eroi riusciranno a raggiungere questi obiettivi impegnativi.

Questa scena è eccezionale. Si spera che le basi che esso pone consentano alla battaglia finale di evitare di essere appesantita da spiegazioni. Caricandolo qui, l’episodio lo tiene lontano una volta iniziato il combattimento. La scena mostra anche in modo superbo quanto siano complesse le sfide che gli eroi affrontano questa volta. L’energia induce tensione.

Le immagini utilizzano un eccellente lavoro di ripresa per aumentare ulteriormente la tensione nel momento. In combinazione con l’eccellente lavoro vocale di Miyake, che offre la disposizione di All Might delle difficoltà della loro posizione, l’atmosfera in questo momento è abbastanza densa da sopravvivere a un successo di Detroit.

Concludendo l’episodio, vediamo Shouta Aizawa (Jun’ichi Suwabe) fare visita ad Aoyama nella sua cella di detenzione. Gli eroi hanno confermato che la stranezza esplosiva usata per uccidere Lady Nagant non è stata impiantata ad Aoyama. Con questa notizia, Aizawa ora può parlare apertamente con il suo allievo senza timore di innescare il capriccio letale.

La scena conclusiva di My Hero Academia Episodio 142 colpisce su diversi livelli. Dà ad Aizawa la possibilità di brillare mentre bilancia delicatamente l’essere tenero ed edificante nei suoi tentativi di sostenere lo spirito vacillante di Aoyama. Allo stesso tempo, è altrettanto commovente il modo in cui l’episodio descrive la lotta di Aoyama con il trauma prolungato che è stato costretto a sopportare. Il modo in cui il giovane riesce a identificare ciò che deve essere fatto, ma allo stesso tempo lottare per raggiungerlo e accettarlo, colpisce nel segno. Sa che Aizawa e gli altri lo terranno al sicuro, ma lo spettro di All For One è così terrificante che può avere la meglio sulla mente razionale del bambino. È molto più facile iniziare a temere qualcuno che smettere.

My Hero Academia Episode 142 offre più emozioni e tensione mentre continua a costruire fino alla battaglia finale, trovando anche un modo per iniettare un po’ di leggerezza nell’episodio. Questo equilibrio è importante poiché la serie entra nella sua fase finale.

My Hero Academia Episodio 142 è in streaming su Crunchyroll.

My Hero Academia Episodio 142 – “La storia di come siamo diventati tutti eroi”

9/10

TL;DR

My Hero Academia Episode 142 offre più emozioni e tensione mentre continua ad accumularsi fino alla battaglia finale, trovando anche un modo per iniettare un po’ di leggerezza nell’episodio. Questo equilibrio è importante poiché la serie entra nella sua fase finale.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.