Recensione di Your Monster (2024) – Ma perché?

Amare un mostro è una storia vecchia come il tempo, e in Il tuo mostro, Laura Franco (Melissa Barrera) si innamora del suo. Diretto e scritto da Caroline Lindy e basato su un cortometraggio con lo stesso nome, Your Monster si concentra su una donna la cui vita sta andando in pezzi ad ogni singolo passo.

Interpretata da Melissa Barrera, Laura ha una voce pacata, per dirla in modo carino, ed è uno zerbino, per dirla chiaramente. Quando è al minimo, piange ogni giorno dopo un intervento chirurgico salvavita e soffre per una relazione, Laura trova il Mostro (Tommy Dewey) che vive nel suo armadio. All’inizio la vuole fuori, ma poi la cosa si trasforma in qualcosa di più. Quando si innamora del Mostro, libera tutto ciò che ha tenuto dentro. Ogni briciolo di rabbia, ogni briciolo di dolore, impara a lasciarlo uscire.

Drammatico in alcune parti, Your Monster sfida il genere. C’è l’orrore; c’è anche una commedia romantica e un musical di Broadway. Nel corso del film, Laura inizia piangendo a dirotto per la vecchia torta e spezzando e sventrando verbalmente il suo ex fidanzato (Edmund Donovan). E nonostante tutto, è accattivante ed empatica. Anche nei suoi momenti più distrutti e auto-sabotanti, provi profondamente per lei. Laura è disordinata e un po’ caotica, ma è anche estremamente riconoscibile.

Il tuo mostro è pieno di fantasia e introspezione. Mentre la metafora urla al pubblico, l’interpretazione sfacciata di Lindy della fiaba tradizionale è fantastica. Usa temi familiari. Il film è intimo e, in definitiva, un fantastico seguito per Barrerra, che ha consolidato le sue doti di genere. In definitiva, è la prova che Barrera non ha mai avuto bisogno di SCREAM.

Melissa Barrera oscilla dal mostrare ogni vulnerabilità allo scavare in profondità e rilasciare ogni pezzo di rabbia in un rilascio rauco e bellissimo. La scelta di Barrera per il ruolo di Laura in questo ruolo ha un’importanza speciale. Laura imbottiglia tutto, lo spinge in profondità e accetta tutto. Dice che va bene quando non lo è.
Laura è condizionata a stare bene con tutto l’inferno che le persone le hanno fatto passare. Non può alzare la voce, non può reagire, deve essere timida.

Per le latine, per le donne di colore, più in generale, questo è quello che devi fare. Se parli a voce troppo alta, sei arrabbiato. Se ti difendi da solo, sei orribile. Anche se la storia di Laura è quella in cui tutte le donne possono riconoscersi, come una donna messicana dalla pelle scura che ha trascorso gran parte della sua vita accettando tutto ciò che gli altri mi facevano solo per piacere… colpisce più duramente.

Ma Laura non è l’unico personaggio che tiene impegnato il pubblico. Tommy Dewey nel ruolo di Monster è la perfezione. La loro chimica è sexy, divertente e naturale. Monster è lo specchio di Laura. Può essere cattivo e frustrante, ma tutto questo viene da un posto. In molti modi, Monster riflette tutto ciò che il pubblico vuole dire e ciò che Laura vuole raccontare a se stessa.

Il lavoro sui personaggi del film è fantastico, ovviamente, ma lo sono anche la scenografia e i costumi. Dal punto di vista degli effetti pratici, Your Monster è sorprendente. Il mostro nell’armadio non è solo credibile; è sexy, ed è proprio ciò che richiede una storia di un amante dei mostri. La devozione al lavoro sugli effetti pratici, alla musica originale e il fatto che Melissa Barrera possa vendere tutto rende Your Monster uno storditore assoluto.

Il tuo mostro è una storia strana, oscura e fantastica. Laura è un personaggio catartico e, con un finale killer, questo è un film che tutti coloro che hanno lottato per respingere devono guardare. Un film indipendente che usa l’ingegno e la creatività in ogni singolo aspetto, è sublime. Ama il tuo mostro, abbraccia il tuo mostro, lascialo uscire.

Your Monster ha suonato come parte del programma Midnight del Sundance 2024.

Il tuo mostro

9/10

TL;DR

Il tuo mostro è una storia strana, oscura e fantastica. Laura è un personaggio catartico e, con un finale killer, questo è un film che tutti coloro che hanno lottato per respingere devono guardare.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.