Recensione The Flash #5 – Ma perché?

The Flash #5 è pubblicato da DC Comics, scritto da Si Spurrier, disegni di Mike Deodator Jr, colori di Trish Mulvihill e lettere di Hassan Otsmane-Elhaou. Il figlio di Wally, Jai, è costantemente nei guai e i suoi poteri emergenti attirano i personaggi a lui e lui ad altri personaggi.

Uno dei personaggi più intriganti finora di questa serie, i poteri di Jai sono completamente diversi da quelli degli altri velocisti, tanto che non lo è affatto. Ma lui è connesso ad essi, ed è questo che attiva la struttura del fumetto. Jai si teletrasporta vicino a suo padre e fuori dall’ufficio del preside, dove una figura misteriosa lo ha trovato. Attraverso Jai vengono raccontate due storie, un concetto straordinario implementato da Spurrier. Questo numero ha una trama su un ragazzo che cerca di capire cosa sta succedendo nella sua vita. E poi tutti gli altri fili principali della trama si svolgono contemporaneamente, con Flash, Terrific, Gorilla Grodd e la rottura della fisica come la conosciamo.

Il fumetto impiega molti passaggi per spiegare ciò che sta accadendo alle sue condizioni. Non tutto va a buon fine, ma deve essere elogiato per aver cercato di catturare la stravaganza di questa corsa e di esprimerla a parole. Ma diventa anche una storia incredibilmente dolce su un figlio che ha paura di deludere suo padre, e il lato personale di questo fumetto è fenomenale.

La sceneggiatura di The Flash #5 è assolutamente eccezionale. Finora Jai ​​è sembrato sottoutilizzato nel corso della serie, e questo in realtà si riflette leggermente nella storia. La prima volta che viene visto, è seduto fuori dall’ufficio del preside, probabilmente dimenticato anche in quello scenario. E sta attraversando così tante cose che non capisce affatto. I suoi poteri sono così volatili e imprevedibili che sono estremamente spaventosi per il ragazzino. La narrazione passa da Wally a Jai, cambiando il suono e il tono del fumetto. Diventa insicuro e pieno di ansia.

Anche la rappresentazione di Wally è davvero interessante. Attraverso la narrazione di Jai, viene presentato come un padre perfetto, ma questo lo sta preparando a un potenziale fallimento. È un uomo estremamente buono, ma c’è un lato di lui che la sua famiglia e i suoi figli non hanno mai visto. È perché sono loro che trova felicità e sicurezza dentro di loro, e la sua missione di proteggerli è fondamentale. Anche se Jai incontra spesso suo padre in questo capitolo, hanno solo una conversazione. E anche se forse è sembrato che Irey si concentrasse su suo padre, e anche Jai potrebbe sentirlo, è chiaro che è devoto a entrambi.

Ci sono altri personaggi misteriosi che sono esistiti in questa serie; sembrano semplicemente apparire. Quello che trova Jai ​​è affascinante ed è fondamentale per mettere i poteri di Jai in una scatola e cercare di etichettarli. Poi arrivano gli esseri celesti che si sono mostrati molto prima nella serie. Il modo in cui rispondono all’interferenza di Flash è molto diverso dal loro ultimo incontro.

L’arte cerca anche di comprendere le idee che Spurrier propone e, nella maggior parte dei casi, ha successo. I periodi tranquilli in cui Jai è da solo sono davvero ben realizzati, con una bellissima rappresentazione dell’isolamento. Ma ogni volta che il fumetto ritorna a quel periodo, qualcosa è diverso. Le piccole creature che emergono da Jair sono come insetti, provocando una reazione involontaria di paura. Quindi, quando il libro passa a Wally, anche lì si verificano una posizione e uno scenario diversi. A lui si uniscono vari personaggi, tutti in una moltitudine di stati d’animo ed emozioni.

La parte centrale del fumetto ha una scena di combattimento con un personaggio enorme in uno spazio ristretto, e l’esecuzione di quel momento è fantastica. Il terrore che si crea quando viene accertata la mancanza di vie di fuga è sconcertante. E con la Forza della Velocità che agisce. Spurrier e Deodato hanno trovato nuovi modi per creare quello slancio e quella scintilla fulminea per cui Flash è famoso.

I colori sono interessanti. Jai non indossa un costume per questo numero, il che naturalmente offusca il suo aspetto. Ma indossa una giacca verde che lo fa risaltare. Le occasionali esplosioni di colori emanate dai poteri di Jai o da Flash fanno parte di ciò che sembra sopraffare il giovane. Il lettering è piuttosto attenuato rispetto ai metodi più sperimentali, ma Otsmane-Elhaou, nella sua versione meno avventurosa, è comunque incredibile.

The Flash #5 bilancia la serie. Poiché l’ultimo numero è interamente dedicato a Irey, questo capitolo si sposta su Jai e diffonde la storia in tutta la famiglia. La mancanza di consapevolezza di Wally di ciò che sta accadendo a entrambi i suoi figli è massicciamente presente in entrambe le questioni. Il fumetto ha un eccellente sviluppo del personaggio. Wally è un padre eccezionale ed estremamente affettuoso, cosa che non viene mai messa in discussione, ma la sua assenza sta causando anche una spaccatura all’interno della famiglia.

L’ultima parte di questo libro è la dimostrazione definitiva di ciò che Wally farebbe per la sua famiglia. Le parti del fumetto che piegano la realtà non sono le più facili da capire, e non dovrebbero esserlo. Ma al centro del fumetto c’è una famiglia, e le complicazioni all’interno di quella famiglia possono colpire una fitta di senso di colpa e tristezza nel cuore di tutti.

The Flash #5 è disponibile dove vengono venduti i fumetti.

Il Flash #5

TL;DR

Al centro del fumetto c’è una famiglia, e le complicazioni all’interno di quella famiglia possono colpire una fitta di senso di colpa e tristezza nel cuore di tutti.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.