Titans: Beast World #5 Recensione

Titans: Beast World #5 è pubblicato da DC Comics, scritto da Tom Taylor, matite di Ivan Reis e Eduardo Pansica, inchiostri di Danny Miki e Júlio Ferreira, colori di Brad Anderson e lettere di Wes Abbott. Questo è il penultimo numero dell’evento. All’indomani dell’esecuzione di Beast Boy, Amanda Waller spiega la fase successiva del suo piano mentre i Titani sono in lutto.

Questo numero ha una struttura notevole che consente alla storia di progredire rapidamente e alle persone di elaborare il lutto allo stesso tempo. Il fumetto mostra la devastazione nella fase iniziale, ma deve affrontare il pericolo che ora colpirà il resto della questione. Ciò che Waller ha in mente per le bestie che rimangono sulla Terra è orribile e richiede un’azione immediata per prevenire enormi quantità di spargimenti di sangue. Ma Taylor poi permette che quel periodo di lutto e ricordo avvenga più tardi, con una scena estesa dedicata esclusivamente a Beast Boy. La morte ha cambiato la pericolosità dell’intero evento, alterando le intenzioni del libro. Non è possibile creare nuove bestie, ma quelle che sono cambiate devono essere prevenute e protette.

Il libro rimane con i piedi per terra, allontanandosi ancora di più dall’aspetto globale del crossover. Si concentra su quelle che sono le battaglie più importanti, non sui combattimenti più piccoli. Sono solo Nightwing e Raven nelle ultime fasi del fumetto in una scena di combattimento claustrofobica e brillante, con gli altri Titani impegnati a impedire che il disastro accada. Le decisioni devono essere prese e, sebbene siano la scelta corretta, le potenziali conseguenze vengono evidenziate all’inizio del libro. Il finale è brillantemente impostato in un modo che può essere realizzato solo da quella pagina finale e scuote assolutamente la serie dalle fondamenta. Non si sarebbe mai visto arrivare ed è stato un momento davvero inaspettato.

I personaggi di Titans: Beast World #5 sono sensazionali, anche se ci sono parti che potrebbero essere migliorate. Per prima cosa, il trattamento della morte di Beast Boy ha sia i suoi aspetti positivi che quelli negativi. Il modo in cui Raven è scritto in questo numero è spettacolare. È assolutamente distrutta, soprattutto considerando che la sua connessione psichica con Beast Boy è stata completamente e crudelmente recisa. È sempre stata una donna con emozioni represse difficili da esprimere, e ora si trova in uno dei suoi momenti peggiori. Dentro di lei c’è questa rabbia repressa che aspetta solo di uscire allo scoperto, ma la sua fede nella pietra dell’anima la mantiene moderata. Ma è anche la sua fede in Beast Boy. Il cuore dell’uomo sembra esistere oltre la sua vita, indugiando su Raven in mezzo alla sua oscurità.

Il punto in cui il libro vacilla leggermente è la mancanza di una vera reazione da parte degli altri Titani. Garfield non è solo l’amante di Raven, ma il migliore amico di Nightwing, Cyborg, Flash e il resto della squadra. Sono cresciuti insieme ed è una famiglia invece che una squadra di supereroi. Sebbene sia comprensibile, considerando tutto ciò che deve accadere in questo libro, è leggermente deludente non vedere l’agonia condivisa, anche se Donna è forse la più vicina a dimostrarlo.

Molti degli altri personaggi sono straordinari. Ad alcuni dei personaggi che non hanno avuto un momento per brillare, ora viene data questa opportunità. Nightwing, il leader dell’intera squadra, è stato un eccellente leader durante l’evento ma non gli è stata data la possibilità di mostrare l’altro lato della sua personalità. Ciò che fa in questo numero è molto vicino a ciò che farebbe Batman, mostrando come Dick sia davvero elevato a quella posizione. Cyborg accenna anche casualmente a quanto siano incredibili le sue capacità. L’intero evento dà la sensazione che questi personaggi realizzino pienamente il loro potenziale e i loro poteri.

La presenza del Dottor Hate è stata uno spettro di pericolo durante tutto l’evento, ma in realtà non è apparso affatto. Ciò ha evitato di imparare di più su di lui, ma si potrebbe sostenere che non ha dimostrato abbastanza per essere una figura davvero spaventosa. Tuttavia, la rivelazione cambia tutto questo. Infine, per quanto riguarda Waller, è passata dall’essere uno spietato antieroe a un cattivo a tutto campo, trasformandosi nella più grande minaccia dell’intera trama.

L’arte è brillante. Reis e Miki tornano con l’assistenza di Pansisica e Ferreira. Nonostante il cambiamento degli artisti, gli stili sono fluidi quando si passa dall’uno all’altro. La tristezza della scena nello spazio, con tutti i supereroi storditi dalla morte di un amico e di un’enorme creatura, è particolarmente speciale. È un momento enorme e mostra una situazione immensa, ma c’è un’intimità nella pagina. Quei periodi delicati e strazianti in cui Raven cerca di venire a patti con quello che è successo sono sensibili e sottili. All’inizio, gli occhi di Raven sono nascosti, oscurando la sua agonia. Ma più tardi, il suo cappuccio è abbassato e le emozioni vengono mostrate nella loro massima misura. C’è una fantastica scena di combattimento verso il segmento finale del libro. È da vicino e intenso, usato come sfogo alla frustrazione e alla rabbia represse.

Anche i colori sono sorprendenti. La vivacità è la chiave di questo libro, ma è cambiata man mano che cambia anche il tono. È più scuro e torbido, con la singolare sfumatura blu che sommerge la Waller, facendola sembrare estremamente sinistra. È la luminosità dei Titani e dei loro poteri a sfondare quell’oscurità. La scritta è facilmente leggibile e dinamica.

Titans: Beast World #5 piange e va avanti. Sulla scia di una tragedia, c’è chi cerca di trarne vantaggio. La svolta lontano dalle bestie e diretta verso Waller continua a dare al libro l’energia che non ha mai perso per un secondo. Non ha mai cercato di essere un evento espansivo, e ci sono stati momenti in cui ciò è sembrato restrittivo, ma ha reso l’intera trama intensamente personale. Ogni membro dei Titani ha brillato, con problemi individuali che li hanno amplificati tutti a tempo debito. E la morte del membro con più cuore è stata assolutamente devastante.

Titans: Beast World #5 è disponibile dove vengono venduti i fumetti.

Titani: Mondo Bestiale #5

TL;DR

Titans: Beast World #5 piange e va avanti. Sulla scia di una tragedia, c’è chi cerca di trarne vantaggio. La svolta lontano dalle bestie e diretta verso Waller continua a dare al libro l’energia che non ha mai perso per un secondo.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.