I draghi appartengono a Daenerys? Easter egg dell’episodio 3

Geeta Vasant Patel, regista dell’episodio 3 della seconda stagione di House of the Dragon, ha espresso il suo parere sulla possibilità che le uova di drago presenti in quell’episodio siano le stesse che Daenerys Targaryen ha in Game of Thrones.

Con l’avanzare dell’episodio, Rhaenyra ordina ai suoi figli Aegon e Viserys di essere segnalati alla nipote Rhaena Targaryen nella Valle per la custodia mentre la guerra inizia a scatenarsi. Insieme a questi ci saranno quattro uova di drago, tre delle quali hanno un design simile alle uova di drago di Daenerys nella serie madre.

Parlando con Mashable, Patel ha informato i fan che quelle uova di drago che compaiono nella seconda stagione di House of the Dragon, episodio 3, sono in realtà quelle di Daenerys. Il regista ha confermato che si trattava di un Easter egg piuttosto grande da scoprire per i fan, con Drogon e i suoi fratelli finalmente in attesa di schiudersi quando la Danza dei Draghi era in corso.

1. Cosa accadrà alle uova di drago di Daenerys nella Casa del Drago?

Quelle tre delle quattro uova sono state poi date a Daenerys in Game of Thrones. Quindi, non accadrà loro nulla durante l’imminente guerra civile.

La parte strana che non è stata detta è il motivo per cui tutti gli altri hanno questo quarto uovo nel mix nella seconda stagione di House of the Dragon. Sebbene sia già ovvio che la maggior parte delle uova starà bene, qualsiasi cosa accada a quest’altro uovo potrebbe comportare un destino che è quasi toccato a Drogon e ai suoi fratelli prima ancora che nascessero.

Al momento non sembra che il loro ruolo nell’arco narrativo principale sarà così importante, dato che si ritiene che la maggior parte delle uova arrivate nella Valle siano sane.

Tuttavia, con tutti i draghi morti quando inizia Game of Thrones, House of the Dragons mostrerà probabilmente esattamente cosa è stato fatto per renderli sicuri per quasi 200 anni, fino a quando è arrivato il turno di Daenerys di essere il loro custode ufficiale senza alcuno sforzo da parte sua..

Ciò potrebbe includere i Verdi che cercano di distruggerli per assicurarsi che Rhaenyra non possa allevare altri draghi, ignari delle conseguenze delle loro azioni.

Poiché siamo ancora all’inizio della storia sulle uova, solo nella terza stagione di House of the Dragon la loro piena importanza potrà essere mostrata durante la guerra civile che scoppierà.

Poiché una di queste uova non raggiunge mai Daenerys prima dell’inizio di Game of Thrones, il suo destino deve essere spiegato durante la serie prequel. Sebbene sia chiaro che il loro destino finale sia segnato, l’inclusione delle uova gioca una parte fondamentale nello spin-off, in cui scoppia finalmente una guerra civile.

Bethany Antonia e Phoebe Campbell in The Burning Mill | Fonte: IMDb

2. Qual è l’importanza delle uova di drago nella seconda stagione di House of The Dragons?

Le uova di drago sono molto più importanti del semplice ruolo che avrebbero in Game of Thrones: simboleggiano il potere della Casa Targaryen nei Sette Regni. Nascondendo le uova nella Valle, Rhaenyra si assicura che, se molti draghi moriranno nella guerra imminente, ci sarà comunque qualcosa da utilizzare per i discendenti della famiglia reale.

Ora, Alicent non si muoverà dal governo di Aegon, nonostante la spiegazione fornita dalle parole di Viserys nel contesto; è chiaro che questa guerra sta per diventare molto più sanguinosa, rendendo quindi ancora più imperativo l’atto di proteggere i cuccioli di drago.

Considerando come i draghi siano stati definiti armi di distruzione reciproca assicurata, la decisione di Rhaenyra di mantenere al sicuro la loro stirpe dimostra che li vede come qualcosa di più di semplici strumenti. Per lei, proteggere le uova di drago è un’eredità cruciale della Casa Targaryen, qualcosa su cui riflette ancora considerando la guerra alla sua porta.

Daenerys sarà la madre che farà volare di nuovo questi draghi quasi 200 anni nel futuro. Ma agisce sinceramente con il futuro della sua Casa nel cuore e ciò che ha portato loro così tanto potere.

3. Altri Easter Eggs nell’episodio 3 che potresti esserti perso

Titoli di testa: L’arazzo è illustrato più dettagliatamente questa settimana nei titoli di testa dell’episodio 3 e aggiunge un momento di sangue e formaggio insieme alla morte degli assassini. Pensiamo che questo non sarà l’ultimo cambiamento che vedremo.

Di Samwell Blackwood: L’episodio si apre con i Blacks e i Brackens che vanno in guerra: introduce due delle casate più importanti nella schermaglia che non avevamo mai visto prima.

Tra loro c’è Samwell Blackwood, assassinato insieme ai suoi uomini nella Battaglia del Mulino Ardente, in quello che diventerà un momento chiave della Danza dei Draghi.

Simon Forte: Una seconda aggiunta alla serie nella stagione 3, Simon Strong di Simon Russell Beale è il prozio di Lord Larys Strong. Un altro grande personaggio nei libri di George RR Martin, è tenuto in ostaggio da Daemon a Harrenhal.

Signore Tully: Menzionato ma non visto nell’episodio, Lord Tully riceve qualche richiamo. Come Lord di Riverrun, è in una posizione piuttosto cruciale nel regno, entrambe le parti sono disperate perché lui si dichiari per loroNon è ancora chiaro se lo vedremo nella seconda stagione.

Semi di drago: Quel tizio alla taverna si proclama un seme di drago, suggerendo di essere il figlio illegittimo di Baelon Targaryen. Ma, beh, cosa significa? In parole povere, è quello che si definisce un bastardo con un’eredità valyriana. Svolgono anche un ruolo importante nella battaglia a venire.

Il Principe a cui fu promesso: Abbiamo un altro accenno alla profezia di Cronache del ghiaccio e del fuoco. Quella che potreste ricordare dalla stagione 1, in cui Viserys rivela che Aegon il Conquistatore una volta aveva predetto che un inverno sarebbe arrivato dal Nord, segnando la fine degli uomini.

Guarda House Of The Dragon su:

4. Informazioni su House Of The Dragon

Casa del Drago è la serie prequel del grande successo della HBO Game of Thrones, basata sul libro Fire & Blood di George RR Martin.

Ambientato trecento anni prima degli eventi di Game of Thrones, Casa del Drago mostrerà Westeros sotto il dominio della famiglia Targaryen prima che i draghi si estinguessero. Seguirà la Danza dei Draghi, la guerra civile Targaryen tra i fratelli Aegon II e Rhaenyra, che combatterono per il trono dopo la morte del padre, Viserys I.

Diretto da Ryan Condall e Miguel Sapochnik, lo spettacolo vede protagonisti Paddy Considine nel ruolo di Viserys I Targaryen, Emma D’Arcy nel ruolo di Rhaenyra Targaryen, Olivia Cooke nel ruolo di Alicent Hightower, Matt Smith nel ruolo di Daemon Targaryen, Tom Glynn-Craney nel ruolo di Aegon II Targaryen, Rhys Ifans nel ruolo di Otto Hightower, Steve Toussaint nel ruolo di Corlys Velaryon, Eve Best nel ruolo di Rhaenys Velaryon, Sonoya Mizuno nel ruolo di Mysaria, Fabien Frankel nel ruolo di Criston Cole e Graham McTavish.

Your Header Sidebar area is currently empty. Hurry up and add some widgets.